Le mie letture #16 Come leggere 1 libro al giorno di Matteo Salvo: buoni consigli ma…

0

Matteo Salvo, oltre che l’autore di Come leggere 1 libro al giorno, è il primo italiano ad aver vinto i campionati internazionali di Memoria. È entrato nel Guinnes dei Primati nel 2013 per aver memorizzato in apnea l’ordine di 52 carte di un mazzo da gioco: tutto questo l’ha raccontato in un servizio a Le Iene che potete guardare alla fine del paragrafo.Tutte queste premesse dovrebbe bastare a presentare la sua attività come istruttore di memoria e tecniche di studio. E in quest’ottica Matteo Salvo ha voluto scrivere le sue personalissime dritte in Come leggere 1 libro al giorno.

 

Procediamo con ordine perché, a differenza delle mie solite letture, questa volta si parla di un manuale, di un libro che, per giunta, parla di libri. Il titolo potrebbe essere immediatamente fuorviante ma il libro al giorno di cui si fa riferimento non è un libro letto per svago, ma una lettura finalizzata ad apprendere. Tutto il testo, infatti, è focalizzato sul fornire consigli preziosi per sfruttare al meglio il tempo dedicato alla lettura e trattenere il più possibile le informazioni lette. Il mio interesse per Come leggere 1 libro al giorno non è stato scaturito tanto dall’equazione velocità = quantità, ma ero curioso di conoscere alcuni suggerimenti per fare davvero miei i concetti compresi, senza dover leggere e rileggere sempre le stesse cose.

E già qui è bene specificare i limiti di quanto si andrà a scoprire in Come leggere 1 libro al giorno. L’autore stesso sottolinea come le tecniche consigliate possono essere difficilmente applicabili a testi impegnativi come manuali di studio universitari. Se, come me, sareste interessati a migliorare, appunto, il vostro metodo di studio, questi dettagli suonano già come una cocente delusione.

Partiamo dunque con un’analisi del libro, in maniera classica, con copertina e sinossi.

Le persone più rapide ad apprendere hanno una marcia in più. Acquisire le informazioni velocemente può fare la differenza: basterà avere a disposizione gli strumenti adatti, conoscere la strategia migliore e metterla in pratica… Questo manuale si compone di 6 parti che ti guideranno in questo percorso. All’interno troverai approfondimenti sui parametri della performance (PAM, parole al minuto, e CRBT, coefficiente di attenzione a breve termine), la velocità di percezione e di spostamento dell’occhio, l’ampliamento del campo visivo, lo skimming, le parole grilletto, le prime 100 parole più utilizzate; e ancora la lettura veloce (per immagini), l’importanza di concentrazione e respirazione, dell’ambiente esterno e della postazione in cui si legge, i diversi generi e la differenza tra lettura in versione cartacea, a monitor o nel tablet. Soprattutto acquisirai l’abilità di sapere dove cercare e trovare i concetti chiave molto velocemente.

Già dalla copertina possiamo notare un particolare interessante: il manalue del ltteore rpaido e stretigaco. Non si tratta – ovviamente – di refusi ma è una simpatica anteprima di quanto si andrà poi a scoprire nel testo. Diversi studi, infatti, dimostrano come sia possibile leggere e comprendere una frase anche se le lettere delle varie parole siano messe in disordine – purché la prima e l’ultima lettera di una parola siano posizionate correttamente, come nella frase riportata in copertina.

Passando all’interno del libro, la grafica editoriale è molto accattivante e facilita la lettura. La divisione nei vari capitoli è abbastanza buona: vediamoli nello specifico.

Parte 1: i presupposti

In questa sezione del libro, Matteo Salvo illustra quali sono le caratteristiche generali di Come leggere 1 libro al giorno e quali invece le abitudini di lettura della popolazione media. Vengono presentati il concetto di PAM – il numero di parole lette al minuto – come unità di misura delle velocità di lettura, e quello di CRBT – coefficienti di ritenzione a breve termine, cioè il risultato di un piccolo test di comprensione del testo. Il lettore può effettuare dei test per misurare i propri valori di PAM e CRBT prima di iniziare il percorso di miglioramento.

Parte 2: i fondamentali

Vengono chiarirti alcuni limiti tipici della lettura classica e proposte piccole soluzioni pratiche per migliorarsi, per esempio utilizzare un leggio, avere una buona postazione di lettura, seguire un ritmo di letture intervallate da pause: tutti consigli che, in fin dei conti, sono alla portata di chiunque ma che di fatto nessuno mette in pratica perché visti come solo un’ulteriore perdita di tempo.

Parte 3: la lettura strategica

Entriamo nel vivo e nella sezione di maggiore interesse di Come leggere 1 libro al giorno. Matteo Salvo spiega cos’è davvero la lettura strategica e cosa invece non è: saper cercare le informazioni salienti di un testo, evitare di saltare parti a casaccio. È la parte più complessa del libro ma anche quella più importante, intorno alla quale ruota tutto il resto. I consigli proposti sono messi subito alla prova con dei test d’esempio, alcuni con dei suggerimenti per guidare la nuova esperienza di lettura veloce. In linea generale, le dritte dell’autore sembrano validissime per i testi proposti, ma resta il dubbio di quanto effettivamente siano praticabili in una lettura che sia davvero finalizzata all’apprendimento a lungo termine. Senza spoiler, posso comunque affermare che le tecniche sono molto efficaci se s’intende soddisfare alcune proprie curiosità, magari leggendo articoli di giornale o stralci di post su internet, ma non se l’oggetto di lettura è fondamentale per il proprio lavoro o studio.

Parte 4: la lettura veloce

È un capitolo che, rispetto a quanto annunciato dal titolo del libro, si presenta molto più breve delle aspettative. Forse un capitolo sulla lettura veloce dev’essere obbligatoriamente veloce da leggere… ma qui vengono sinteticamente riportati alcuni esercizi finalizzati a incrementare la velocità di movimento degli occhi e la permanenza dello sguardo sul testo. Poca teoria, tanta pratica: una palestra per la lettura veloce.

Parte 5: il metodo messo in pratica e Parte 6: conclusioni

Senza troppi giri di parole, la quinta sezione del testo contiene una serie di testi per esercitarsi e verificare il proprio miglioramento. La sensazione è che i testi siano stati selezionati accuratamente, se non costruiti ad hoc, per somigliare il più possibile agli esempi riportati nelle precedenti pagine del libro. Nelle conclusioni, sempre molto brevemente, l’autore incita il lettore a mettere in pratica quanto appreso, sottolineando come soltanto con molta pratica sia possibile migliorare la propria performance di lettura.

Le mie considerazioni generali

Non è una sezione del testo, ma una sintesi della mia lettura di Come leggere 1 libro al giorno. Devo ammettere che mi ero avvicinato a questo testo con moderate aspettative: non è il libro che può cambiare la tua vita ma può insegnarmi qualcosa – o quantomeno ricordarmi concetti che avevo dimenticato.

Proprio perché non mi attendevo grandi cose, posso dire di non essere stato deluso dal testo. È importante avvicinarsi a manuali di questo genere soltanto dopo averne ben compreso a fondo i limiti, senza lasciarsi ingannare da titoli altisonanti e recensioni superlative.

Ho ricevuto una copia omaggio di Come leggere 1 libro al giorno direttamente dallo staff di Matteo Salvo e – come ho già avuto modo di fare privatamente – li ringrazio per la cortese disponibilità. Tuttavia, non posso fare a meno di mettermi nei panni di un lettore comune e ammettere che il manuale Come leggere 1 libro al giorno non vale il prezzo di copertina. È un testo a dispetto del titolo, della fama dell’autore e delle promesse fatte al lettore, restituisce almeno la metà di quanto pronosticato. Non vengono di fatto proposte tecniche innovative e realizzabili nella vita di tutti i giorni.

Confesso di essere davvero rammaricato perché è palese quanto Matteo Salvo sia professionale e serio nel suo lavoro. Sicuramente i suoi corsi dal vivo saranno interessanti ed efficaci: ma costano almeno €1700…

Tutti i dettagli su Come leggere 1 libro al giorno sono disponibili sull’apposita pagina del sito di Matteo Salvo.

About Author

Sono attualmente uno studente di Medicina che passa la sua vita tra manuali, libri e serie TV. Scrivo per condividere le mie passioni: il mondo della letteratura tutta, film e/o serie TV e almeno ogni tanto, qualche articolo dall’universo della Medicina.

Leave A Reply